Storia di Polase

Wyeth ha creato Polase nel 1960, andando a rispondere alle tipiche problematiche legate alle perdite di Magnesio e Potassio con un prodotto unico e innovativo per quei tempi.
Registrato presso il Ministero della Salute come farmaco, Polase per oltre tre decenni verrà esclusivamente prescritto dai medici.
 

 

Nel 1993, adeguandosi ai cambiamenti normativi, Polase cambia il proprio stato di registrazione presso il Ministero, passando da farmaco su prescrizione a prodotto SOP (Senza Obbligo di Prescrizione). Questo primo cambiamento traccia due punti fondamentali comuni agli ulteriori cambiamenti negli anni che non saranno mai disattesi dall'azienda e dal prodotto stesso: il primo è sicuramente un avvicinamento al consumatore e alle sue esigenze, dandogli la possibilità di acquistare liberamente Polase senza dover ricorrere alla "ricetta" del proprio medico generico.

La seconda è l'assoluta fedeltà alla formula originale, con gli stessi quantitativi di Magnesio e di Potassio, nonché i medesimi standard di qualità, garantita da una serie di controlli sempre molto approfonditi prima di ogni emissione in commercio di ogni singolo lotto.
Nel 2000, Polase cambia nuovamente il proprio stato di registrazione, passando da farmaco SOP a OTC (farmaco da banco o automedicazione).

Nel 2008, Polase, leader nel mercato dei prodotti a base di sali minerali, ottiene da parte del Ministero della Salute la classificazione di integratore alimentare. Fedele a sé stesso e dopo il compimento del 50° anno di età, con la sua formula continua ad essere il fedele alleato contro stanchezza e spossatezza, da caldo ma non solo.

Nel 2013, nasce Polase Ricarica Inverno, una nuova formulazione arricchita di Vitamine del gruppo B, per una carica di energia in più e di Vitamina C e Zinco, per aiutare le nostre difese naturali.